RSS - Iscriviti! 


Basilica Santuario della Madonna del Colle



16
Set
2019

15 Settembre 2019 PREGHIERA ALLA MADONNA DEL COLLE


Eccoci davanti a Te, Vergine del Colle, con le mani alzate e i cuori palpitanti di gioia, pronti ad accogliere i Tuoi doni, candidi fiocchi di neve in estate, che lasciano senza respiro anche le anime stanche.
Perdonaci se i nostri sguardi spesso sono protesi altrove, se corriamo dietro ad altre sembianze. Ma tu sai che nel fondo dell'anima di ognuno di noi c'è la nostalgia del Tuo sguardo. Anzi, di quegli sguardi. Del Tuo e di Gesù.

Guardaci, Maria, siamo impigliati nelle reti che noi stessi costruiamo, siamo stanchi della vita senza vita, dell'amore senza amore, della felicità a poco prezzo.

Ecco ora Tu ci guardi, tendi le mani, mentre cingi il Tuo Bambino, che con Te intreccia corone di verità e luce per deporle nei nostri cuori; Tu ci inviti a rialzarci, ci sospingi, ci insegni a guardare oltre, avanti e in alto; ed è solo in questo oltre e in avanti e ancora in alto, è solo da questa altezza che non dà vertigine, che in braccio a Te finalmente vediamo di nuovo il cielo confondersi con la terra, la nostra vita aprirsi alla vita, i sentimenti all'amore, la felicità alla gioia piena.

Cari amici, pensate un attimo dov'era la nostra sicurezza quando eravamo piccoli? Non era forse tra le braccia di nostra madre? Guardiamo i nostri figli. Dove li vorremmo avere per sentirci sicuri e rassicurarli? Tra le nostre braccia.

Sono quieto e sereno; come un bimbo svezzato in braccio a sua madre; come un bimbo svezzato è in me l'anima mia. (Salmo 131, 2)


Vergine Maria, lascia che veniamo a Te, apri il Tuo manto, allarga le Tue braccia, apri ancora e sempre il Tuo cuore.

Madre Benedetta, spargi le Tue Beatitudini per tutti e soprattutto per coloro che hanno dimenticato la bellezza e il calore del Tuo abbraccio, per i figli che si sentono esclusi, inadeguati, abbandonati, offesi.

In quest'Ora di particolare grazia abbiamo portato ciascuno la sua anfora colma di lacrime, appesantita dal dolore. Ti preghiamo: trasformala in anfora colma di gocce di rugiada!

Tu sei coraggio per non arrenderci
Tu sei carità per aprirci al senso della vita e della verità
Tu sei compassione per aprire il cuore alla sincerità
A Te ci affidiamo!
In Te confidiamo!

O Vergine Ss.ma del Colle, sei la nostra luce serena, sii la stella che illumina, che guida, che indica la strada.

Eccoci, ci vedi, siamo tutti tra le Tue braccia, siamo i Tuoi figli, inondaci della Tua luce! Benedici, mostraTi Madre per tutti e a tutti fa grazia.

Salve Regina

| Letto  407  volte