Consiglio Affari Economici

Consiglio Affari Economici

Il Can. 537 stabilisce: «In ogni parrocchia vi sia il Consiglio per gli Affari Economici che è retto, oltre che dal diritto universale, dalle norme date dal Vescovo diocesano; in esso i fedeli, scelti secondo le medesime norme, aiutino il parroco nell'amministrazione dei beni della parrocchia».
Il Consiglio ha la durata di un triennio, rinnovabile. I membri  del Consiglio vengono scelti nella comunità parrocchiale fra quelli che hanno disponibilità, capacità e conoscenza della legge in ordine all'amministrazione; sono persone attive nella comunità parrocchiale, godono stima per la loro testimonianza di vita cristiana e integrità morale. Non sono ammessi, per nessuna ragione, a far parte del Consiglio i parenti del Parroco fino al quarto grado di consanguineità o affinità e le persone che possono avere interesse con l'amministrazione dei beni della parrocchia. E' il Parroco che presenta all'Ordinario i nomi con la richiesta di costituzione del Consiglio per gli affari economici.

A norma dei Can. 537 e 532, il Presidente è il Parroco; egli rappresenta la parrocchia a norma di diritto in tutti i negozi giuridici; deve curare che i beni della parrocchia siano amministrati a norma di diritto. Il compito del Consiglio è di aiutare il Parroco con il consiglio nell'amministrazione dei beni appartenenti alla parrocchia; pertanto ha funzione consultiva. All'amministrazione della parrocchia competono i redditi patrimoniali, tutti gli introiti vari da questue, donazioni, offerte destinate alla parrocchia stessa. Il Consiglio in ottemperanza alle disposizioni dell'Ordinario diocesano predispone, a tempo debito, il rendiconto consuntivo delle entrate e delle uscite. Il Parroco è tenuto, ogni anno a presentare all'Ordinario diocesano (Can. 1287) il rendiconto consuntivo dell'anno precedente con il parere del Consiglio. Per gli atti amministrativi che richiedono l'autorizzazione dell'Ordinario, il Parroco allega alla richiesta il parere motivato del Consiglio; a norma di diritto tutti gli atti e negozi giuridici di amministrazione straordinaria necessitano dell'autorizzazione dell'Ordinario. In apposito registro vengono redatti i verbali dal segretario e regolarmente sottoscritti. L'incarico di segretario, di intesa dei membri fra loro con il Parroco, è affidato a un consigliere del Consiglio stesso. Nella pagina del blog dedicata al Consiglio Affari Economici si possono seguire le iniziative e i lavori del  consiglio e leggere la sintesi dei verbali delle riunioni.

Seguici su Facebook

libreriadelsanto.it

Iscriviti alla newsletter!


Il santuario sui social network

seguici su facebook
segui il canale youtube

Info e contatti

Piazzale Santuario - 04025 Lenola (LT) - Italy
Tel/Fax 0771/598396 – 0771/589030